Vai ai messaggi

 

 

 

La rubrica di Archeonews dedicata ai libri sull' Archeologia

Volete presentare un libro sull' archeologia? Archeonews vi dà l'opportunità di farlo; basterà spedire una e-mail con tutti i dati del libro ed una sua breve recensione.
 

Vai alle curiosità

Vai alla rubrica sulla preistoria

Vai alla rubrica associazioni

I maya

Vai alla rubrica Antichi Romani

I popoli della mesopotamia

Soprintendenze Archeologiche

Dipartimenti Archeologici Universitari

Spazio disponibile per pubblicità

 

 

 

 

Titolo: Lingua etrusca. La ricerca dei Tirreni attraverso la lingua.

Autore: Angelo Di Mario. 

 

 .. è un libro originale nel metodo, in quanto sottopone ogni termine ad un accurato esame cinefonetico, che ne ripercorre la struttura, fino ad evidenziare il vero significato; molto interessante per la mole delle informazioni, e per gli accostamenti a varie lingue anatoliche.
Le iscrizioni tradotte sono quelle con elementi linguistici determinanti per individuare gli strati culturali entro i quali quei gruppi (Tirseni, Dardani, Velsinii....a contatto con Hurriti, Cretesi, Meoni, Luvi....) vissero, testimoniando per una comune conoscenza delle culture asianiche operanti tra il 1700 a. C. ed il 1200 a. C. quando si dispersero, e alcuni approdarono il diversi lidi d'Italia, portando con sé la propria civiltà orientalizzante.
 

 

 Acquistalo ora su ARCHEONEWS clicca qui



 

 

 

Titolo: La Via del Porto: ipotesi per un'antica strada del Trevigiano
Autore: Giovanni Roman (prefazione di Tiziano Mannoni). Editore Piazza - Silea (Tv).
Descrizione: Una ipotesi relativa all'esistenza di un itinerario terrestre altomedievale, tracciato dalla Laguna di Venezia alle Prealpi, attraverso la città di Treviso, costituisce il nocciolo di
questo studio. Il lavoro, tuttora in fieri, lungi dal voler fornire interpretazioni definitive, ipotizza il tracciato stradale di quella che è stata provvisoriamente e convenzionalmente chiamata Via del Porto
per via della presenza di un terminale portuale lagunare. Tale tracciato sarebbe individuabile grazie ad un allineamento sorprendentemente preciso di chiese, capitelli, brevi tratti stradali urbani ed extraurbani e siti archeologici disposti secondo un orientamento di circa 12° NO e di consistenti indizi forniti dall'antica toponomastica. L'indagine prende avvio dall'analisi della situazione politica, sociale ed economica di Treviso tra l'epoca romana e ottoniana, individuando in quest'asse viario, scomparso da secoli
come percorso unitario ma evolutosi in altri tracciati, una delle linee preferenziali dell'antropizzazione altomedievale e un trait d'union con le isole lagunari. La ricerca, malgrado il silenzio delle fonti storiche, prova ad indagare un'epoca fondamentale per la nascita e lo sviluppo della "Venetia" marittima, mettendo in evidenza come le fortune di Treviso siano state strettamente legate a quelle di Venezia.
Dove è possibile reperire ed ordinare il libro:Editore Piazza - Silea (Tv) Tel 0422-94555   e-mail:piazza@sile.net

Autori: Michele Bettiol e Silvia Pascale a cura del Gruppo Archeologico Trevigiano.
Titolo:  Breda di Piave. Archeologia del territorio: nuove acquisizioni.
Descrizione: E' un testo che riguarda materiali da ricognizioni di superficie nel territorio di Breda di Piave in provincia di Treviso, frutto di circa quattro anni di raccolte. Oltre ad una esauriente analisi tipologica dei reperti (suddivisi in uno snello catalogo), quasi tutti ascrivibili al periodo romano, è da segnalare la suddivisione del territorio in siti che agevola la ricostruzione della carta archeologica della Provincia di Treviso. Il testo inoltre comprende anche un'area oggetto di tre campagne di scavo dal 1994 al 1996 in un sito tardo romano e si propone come un approfondito esame di una zona, quella del municipio di Tarvisium, che risulta profondamente inserita nella romanizzazione della X Regio e all'interno delle rotte commerciali.
Dove è possibile reperire ed ordinare il libro:Il testo sarà in commercio dal prossimo mese di maggio, ma è già possibile richiedere una copia all Biblioteca del Comune di Breda di Piave che, è da
segnalare, si è fatto promotore dell'iniziativa anche dal punto di vista editoriale.

Titolo: Nasino: una realtà demo-etno-antropologica
Descrizione: Si tratta di una ricerca curata dai dott. ri Raoul Aspegren e Simona Cerruti nell' ambito dell' attuazione del LASA su incarico della Provincia di Savona. Nasino è un piccolo paese della valle Pennavaire, che conserva importanti dati demo-etno-antropologici estrapolati attraverso una lunga ricerca sul campo e l' aiuto di validimediatori locali. Il dato che bisogna sottolineare è costituito dal fatto che questa ricerca si colloca in un territorio
molto abitato nella preistoria.Questa ricerca si pone quindi in una realtà fondamentale al confine fra preistoria ed origine delle tradizioni popolari e costituisce un importante tassello nello studio della formazione delle mentalità delle popolazioni alpine.

Dove è possibile reperire ed ordinare il libro: c/o Dott. Danilo Bruno-via Piave 20/12-17100 Savona tel. 019823607-03292239928/e-mail lasalab@tin.it

Autore: L.Battini-Villard
Titolo: L'espace domestique en Mesopotamie de la Ille dynastie d'Ur a l'epoque paleo-babylonienne. Volumi 1 e 2 , 1999

Descrizione: Questo libro cerca di interpretare  la casa antico-babilonese, come costruzione, come struttura tridimensionale e come spazio socio-economico e antropologico. Come è descritto nel libro, sono state scavate completamente131 case: 70 hanno uno spazio centrale (una sorta di cortile chiuso o aperto), 53 sono prive di questo spazio e 8 hanno un salone centrale. Questi tipi di dimore sono differenziate dalle dimensioni, dalle misure e dalle funzioni delle camere. L'osservazione delle caratteristiche di questi tre tipi di costruzioni suggerisce l'intervento di uno specialista della costruzione (itinnu). E' possibile dimostrare che le case mesopotamiche erano abitate da nuclei familiari. Ci sono delle relazioni tra le dimensioni di una casa e la ricchezza dei suoi abitanti. L'autore inoltre aggiunge che una casa di circa 120-190 metri quadri costava circa 30-40 denari d'argento (shekels). La casa infine veniva vista non solo come uno spazio di vita attiva, ma come luogo di sepoltura, e di continuazione delle tradizioni familiari.

Costo del libro: 84 Sterline Inglesi   (circa 250.000 Lire Italiane)

Dove è possibile reperire ed ordinare il libro:

1) Hadrian Books Ltd
122 Banbury Road
Oxford OX2 7BP, England
Fax: +44 (0) 1865-316916
Pagamento tramite Carta di Credito (VISA, Access, Mastercard) o Assegno Bancario (Hadrian Books Ltd, Bank account no.21177001 at Midland Bank Ltd, Summertoxn,
Oxford. GIRO No.475 3623). Spedizione gratuita in tutta l'Inghilterra, addizionale del 10% per tutte le altre destinazioni.

2) John and Erica Hedges
BAR Editors
7 Longworth Road
Oxford OX2 6RA, England
Tel/Fax: +44 (0) 1865- 511560
E-mail: bar.hedges@lineone.net
Pagamento tramite assegno bancario, addizionale del 10% per tutte le destinazioni ad eccezione dell' Inghilterra

Titolo: Arco di Costantino archeologia e archeometria.
Autore: AAVV (a cura di P.Pensabene e C.Panella) L'"Erma" di Bretschneider p.228 £ 250000 
Descrizione: Il volume raccoglie i frutti del lavoro dell'Università di Roma "La Sapienza" sull'Arco di Costantino. Nel libro vengono descritte le ultime teorie sul monumento: la prima, a cura di A.Melucco Vaccaro e A.Fenoni, di un nucleo dell'arco di Età adrianea, costituito dai tre fornici fino al cornicione sotto l'attico ed una manomissione fatta da Costantino nel 306-337; la seconda, di Pensabene e Panella, punta, invece, sulla teoria di un progetto unitario con una nuova tecnica del riutilizzo, impiegando materiali di spoglio simmetrico ma variato. Anche le indagini archeometriche hanno confermato questa teoria. Infatti, gli studi hanno rivelato l'utilizzo di marmi e materiali di spoglio, anche per rilievi ex-novo. Il libro conclude con la storia dei restauri a cui il monumento è stato sottoposto.

Titolo: Nerone il principe rosso.
Autore: Marisa Ranieri Panetta, Mondatori Segrate (MI) pp.144 £ 38.000 
Descrizione: Nel libro viene rivisitata e osservata criticamente la figura di Nerone. Infatti del famoso imperatore viene valutato sia il vasto operato politico ed economico, sia la figura narrataci dagli storici e dalla tradizione cristiana. Il libro inoltre invita alla riflessione sul personaggio ed è illustrato da molti collegamenti con le documentazioni archeologiche dell’età Neroniana. 

Titolo: L'antico Egitto.
Autore: Francesco Tiradritti, Leonardo Arte (MI) pp.143 £ 16.900 
Descrizione: In questo libro Francesco Tiradritti descrive l'Antico Egitto partendo dalla vita di tutti i giorni, dagli usi quotidiani, tramite i geroglifici ed i resti archeologici, inserendo poi i fantastici e famosissimi monumenti.

 

 

 

 

[Home][Associazioni][Dipartimenti][Curiosità][Egitto][Etruschi][Grecia][Libri][Maya][Mesopotamia][Messaggi][Mostre][Musei]
[Preistoria][Romani][Scrivi][Soprintendenze]

Copyright Worldwide Archeonews.it all rights reserved